Una panoramica sulle piattaforme dove imparare online gratis

Praticamente chiunque, durante i mesi di lockdown del 2020, si è dato alla scoperta di qualcosa di nuovo: nuovi social, serie tv da guardare e libri da leggere, nuovi hobby per passare il tempo libero.

C’è anche chi, come la persona che sta scrivendo questo articolo, ha cercato di ammazzare la noia di quei giorni facendo dei corsi online per provare ad imparare qualcosa. 

Questi corsi rientrano nella grande categoria dei MOOC, Massive Online Open Courses. Con questa sigla si indicano le piattaforme online che propongono corsi su ogni argomento: storia, suonare uno strumento, lingue straniere, marketing, business, IT e molto altro. 

A cosa servono?

Grazie a questi corsi possiamo approfondire un argomento specifico di cui sappiamo già qualcosa, ma anche semplicemente imparare qualcosa di nuovo da inserire sul CV, o coltivare quella passione che abbiamo sempre avuto.

In questo modo possiamo sfruttare una delle grandi opportunità offerte dal mondo iperconnesso in cui viviamo: questi corsi ci permettono di accedere a informazioni varie e certificate, anche a livello specialistico. Nel mondo del lavoro è fondamentale essere costantemente aggiornati e disposti ad scoprire novità, trend e proposte. Con questi corsi, lo studio è sicuramente agevolato. 

I MOOC ti consentono di studiare online, da casa o da dove preferisci, e in moltissimi casi offrono contenuti gratuiti. Insomma, basta registrarsi e il gioco è fatto. 

Inoltre, alcune delle piattaforme che erogano questi corsi permettono di ottenere attestati di partecipazione, e nel caso siano piattaforme attivate dalle università (sì, esistono!) conseguire crediti universitari o addirittura titoli di studio.

Alcune piattaforme da scoprire

Ecco un elenco di piattaforme con corsi in italiano e in inglese dove trovare un po’ di tutto. Alcune sono a pagamento, altri gratuite, altre invece propongono corsi su tematiche molto specifiche:

EMMA
Una piattaforma supportata dall’Unione Europea, che raggruppa corsi gratuiti da svolgere in una classe interattiva. Ci sono contenuti in molte lingue, tra cui l’italiano.

Coursera
Propone corsi, videolezioni ed esercitazioni online in diverse lingue (e i contenuti in italiano sono pochi, purtroppo) a proposito di un’infinità di argomenti. I corsi sono erogati da più di 150 università internazionali (tra cui Stanford, London Imperial College, Yale, Bocconi).

Future Learn
Corsi in inglese e gratuiti, erogati da università internazionali e che rilasciano attestati di frequenza.

Cognitive Class
Corsi certificati e gratuiti, che insegnano i temi dell’Intelligenza artificiale, i big data e le nuove frontiere della digitalizzazione.

Udemy
Corsi a pagamento su tutto quello che puoi desiderare. Ci sono contenuti sia in italiano sia in inglese, e prevedono sempre dei video esplicativi.

Insomma, sono corsi che non cambiano la vita, ma sono utili a scoprire argomenti che non conosciamo, aggiornarci e dimostrare interesse verso un settore o un’attività che prima non conoscevamo e che, magari, potrà aprire delle prospettive nuove per il futuro.