Giocare è una cosa seria. E progettare giochi lo è ancora di più. Ne abbiamo parlato con Matteo Sciutteri, game designer

Previous articleCaterina Maconi, giornalista
Next articleTipologie di test di ammissione all’Università e come prepararsi
Vivo a Chiavari, in provincia di Genova, perché mi piace scrivere in riva al mare. Dopo una laurea in Linguaggi dei Media mi sono buttata a capofitto nel mondo del teatro e dell’arte, per poi collaborare stabilmente con agenzie di comunicazione e service design, con una particolare attenzione all'orientamento e al supporto delle community di studenti. Frequento corsi di sceneggiatura e regia, partecipo al progetto di drammaturgia Short Latitudes del British Council, vinco le selezioni per il corso di RaiLibri, casa editrice di mamma RAI – Radiotelevisione Italiana. Ho una maremmana di nome Cloe, due fratelli, due nipoti e - quasi sempre - una voglia matta di ballare.

LASCIA UN COMMENTO