Una guida veloce e pratica per scoprire cosa fare per trovare lavoro in un museo

Conquisti le tue crush parlando di libri e porti i tuoi date a vedere le mostre? I tuoi occhi brillano quando si parla di arte? Hai sempre sognato di lavorare nel mondo della cultura? 

Se immagini il tuo futuro professionale all’interno di un museo, questo è l’articolo che fa per te.

D’altronde viviamo in Italia, e pressoché ovunque possiamo imbatterci in un museo di storia, archeologia, beni artistici o scientifici. Perché non accarezzare questa idea?

Come cercare (e trovare) un lavoro

Lavorare nei musei
View of Galleria di Diana in Venaria Royal Palace, close to Torino, Piemonte region

Partiamo dalle basi: come si fa a trovare lavoro in questo ambito?

Innanzitutto, dipende se il tuo obiettivo è essere assuntə da un museo pubblico o da un ente privato.Per entrare a far parte del personale dei musei pubblici – ovvero i musei gestiti da tutti gli enti dello Stato: ministero, regioni, province, comuni – bisogna sostenere dei concorsi nazionali che vengono pubblicati sul sito del MIBACT o sul sito della Gazzetta Ufficiale quando si devono inserire nuove risorse.

Un altro modo per provare a fare un primo passo all’interno di un museo pubblico è l’affidamento esterno: si tratta di incarichi di breve durata (catalogazione, ricerche d’archivio, redazione di schede di opere d’arte, etc.) che possono però essere una buona occasione per una futura posizione più stabile. Per esempio, i musei del Polo Museale Fiorentino hanno una pagina web dedicata e aggiornata con tutti gli incarichi in affidamento.

Ma naturalmente esistono posti di lavoro anche presso musei privati, gestiti da fondazioni o società private, dove puoi provare a fare application.Non ti rimane quindi che tenere monitorati i siti dei musei in cui ti piacerebbe lavorare, per vedere se si aprono delle posizioni interessanti. E se così non fosse, puoi sempre tentare la via della candidatura spontanea, ad esempio per proporti per uno stage o un tirocinio.

I ruoli

Ma veniamo alla domanda delle domande, che non è così scontata come potrebbe sembrare: sai già quale ruolo professionale ti piacerebbe ricoprire? Infatti, le figure che operano all’interno di un museo sono molte e ognuna opera in un’area professionale specifica:

  • Ci sono figure che operano nell’area di ricerca, cura e gestione delle collezioni, come quelle dei conservatorə, restauratorə e catalogatorə;
  • Chi ha il compito di curare i rapporti col pubblico, per esempio educatorə museali, guide, responsabili dell’accoglienza e della sicurezza, addettə alla biglietteria;
  • La figure dedite all’archiviazione: bibliotecariə, archivistə;
  • Chi svolge mansioni di carattere amministrativo e gestionale;
  • Infine, profili esperti nella progettazione degli allestimenti degli spazi museali e delle mostre, che si occupano dell’esperienza del pubblico e della fruizione degli ambienti e dell’offerta culturale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here